I Vini IGT Toscana della Lunigiana

La zona di produzione dell’Igt Toscano (o Toscana I.G.T., Anno di riconoscimento della Igt: 1995) è l’intero territorio amministrativo delle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena. Anche per questo motivo le tipologie di vini e vitigni ammessi sono molteplici. Per i vini senza specificazione, possono essere utilizzati uno o più vitigni raccomandati e/o autorizzati dalle rispettive province, mentre per quelli con indicazione di vitigno è previsto un minimo dell’85% del vitigno corrispondente, con eventuali aggiunte di altre uve raccomandate e/o autorizzate fino a un massimo del 15%. La gradazione alcolica minima è di 11° per tutte le tipologie. Ci riferiamo in questo testo al Toscana I.G.T. prodotto nella provincia di Massa-Carrara.

Toscana I.g.t. Bianco
Composizione: Pollera, Albarola, Trebbiano, Vermentino.
Abbinamenti: carni bianche, pesce
Toscana I.g.t. Rosso
Composizione: Canaiolo, Sangiovese, Buonamico, Merlot, Vermentino Nero, Massaretta
Abbinamenti: carni rosse, piatti locali toscani.